Daimler, proposte e investimenti per la mobilità del futuro

Daimler, proposte e investimenti per la mobilità del futuro

Per la mobilità del futuro, l’impegno di Daimler non è volutamente rivolto ad un unico sistema di propulsione, bensì al coesistenza di diverse tecnologie, studiate in modo da rispondere alle diversificate esigenze dei clienti e alle specificità dei veicoli. Dopo la recente presentazione della nuova generazione di motori diesel, nel 2017 farà il suo debutto una nuova famiglia di motori a benzina che definirà nuovi standard in fatto di efficienza e sarà per la prima volta dotata di filtro antiparticolato. Inoltre, sarà introdotta la rete di bordo a 48 volt, mentre i generatori starter diventeranno un equipaggiamento standard. Questo si tradurrà in consumi inferiori, finora riservati alla tecnologia ibrida ad alto voltaggio.

TecDay Road to the Future – Drive Train

L’offensiva dei modelli ibridi plug-in Mercedes-Benz è in pieno svolgimento, tanto che i modelli numero sette ed otto (ovvero la GLC Coupé 350 e 4MATIC e la E 350 e) arriveranno nei Concessionari già nel 2016. Il prossimo balzo in avanti sotto il profilo tecnologico è previsto per il 2017 ed avrà inizio con il restyling della S 500 e. Una batteria agli ioni di litio perfezionata, unita ad una strategia di trazione intelligente a sua volta ulteriormente ottimizzata, consentirà per la prima volta di percorrere oltre 50 km in modalità elettrica.
Nei prossimi due anni l’investimento previsto sarà di 14,5 miliardi di euro, dedicati alla ricerca e allo sviluppo, metà dei quali destinati alle tecnologie ‘verdi’.

Lascia un commento