Ecorally: podio per la mobilità in…verde

Ecorally: podio per la mobilità in…verde

Si sono conclusi domenica 17 maggio a Roma il 10° Ecorally San Marino – Città del Vaticano e il 7° Ecorally Press, Rally ecologico di regolarità per giornalisti, competizioni di regolarità su strada dedicate alla mobilità ecologica. E sul podio ecco le auto più… veloci, ma anche più ecologiche.
I veicoli, tutti di uso comune, a dimostrazione del fatto che è già possibile muoversi ogni giorno inquinando pochissimo, hanno raggiunto Piazza San Pietro per assistere all’Angelus di Papa Francesco, portando un messaggio di sostenibilità a favore della tutela dell’ambiente.
Gli equipaggi in gara hanno percorso, in due giorni, 544 chilometri suddivisi in 2 tappe e 9 settori di gara, con 5 prove segrete a velocità costante rilevate con fotocellula e 16 pressostati di rilevamento del tempo.
Gli equipaggi del 10°Ecorally, che è anche gara ufficiale di regolarità inserita nel calendario Coppa FIA Energie Alternative, erano partiti sabato mattina dalla centralissima Piazza Libertà di San Marino alle 08.01, a distanza di un minuto l’uno dall’altro. Le tappe: attraverso il Passo del Grillo, i concorrenti sono entrati nella Valle del Marecchia, sono transitati da Sant’Agata Feltria e hanno proseguito per Sansepolcro.

Ecorally 2015 Via della Conciliazione domenica small

Da qui ad Arezzo con pausa pranzo in Piazza Grande, ospiti dell’ACI di Arezzo e della Scuderia Etruria. Nel primo pomeriggio di nuovo in gara verso Monte San Savino, poi l’ingresso nelle terre del senese: l’Abbazia di Monte Oliveto, Buonconvento, Pieve a Salti, per giungere infine alle Terme di Saturnia. Dopo una breve sosta ristoro, gli ecorallisti hanno proseguito passando prima da Pitigliano, poi da Tuscania per giungere a Soriano nel Cimino, dove gli equipaggi in gara hanno pernottato. Tra i tratti più apprezzati lo sterrato che faceva parte delle prove speciali del Rally Mondiale di Sanremo. La mattina della domenica, passaggio da Civita Castellana per giungere alla meta finale: Città del Vaticano. Dopo l’Angelus di Papa Francesco e un aperitivo a base di vino analcolico alla stazione di servizio GPL di Unione Gas Auto sulla Nomentana, gli equipaggi si sono trasferiti al ristorante per il pranzo, la cerimonia conclusiva e le premiazioni.
Ecco le classifiche…
Per il 10° Ecorally, categoria VII, VIII e IIIa, primi classificati Artur PrusaK e Thierry Benchetrit, scuderia Simulang, su Toyota Prius ibrida, secondi Massimo Liverani e Valeria Strada, Montecarlo Engineering Racing Team-My En su Alfa Romeo GTV V6TB a GPL, terzi Lucasz Nytko e Artur Nadjer, Nytco Motorsport, su Toyota Yaris ibrida.

Il 7° Ecorally Press, in collaborazione con Assogasliquidi e Consorzio Ecogas, vede sul podio più alto per la categoria A con punteggio Fia Massimo Liverani e Valeria Strada, Montecarlo Engineering Racing Team-My En su Alfa Romeo GTV V6TB a GPL, Auto d’Epoca. Per la categoria B primo Roberto Chiodi, Repubblica Motori, alla guida di una Suzuki Alto a GPL, con la moglie Maria Rita Degli Esposti.

Trofeo Nello Rosi, promosso da My En, Unione Gas Auto, Gas Auto Sud ed Ecomobile alla trasmissione televisiva di Rai1 Easy Driver, che per il quarto anno consecutivo ha seguito la manifestazione, quest’anno supportata anche da un’auto della Polizia Stradale.

Lascia un commento