Primavera: coccoliamo le nostre macchine!

Primavera: coccoliamo le nostre macchine!

21 marzo, primo giorno di primavera: sorrisi, s’attende la fioritura della bella stagione, il sole splende, i progetti frullano in testa e si pensa all’estate, al relax al divertimento, ma è bene considerare anche la sicurezza, il risparmio e il buon utilizzo della nostra vettura; questo è il momento ideale per coccolarla un po’, sarà lei la protagonista delle nostre avventure nei mesi caldi.
 
W
 
Durante i transiti stagionali, molte officine specializzate, offrono interessanti promozioni per la manutenzione ordinaria e straordinaria a prezzi spesso forfetari: sostituzione olio motore, liquido freni, filtri, spazzole tergicristalli, controllo gratuito di cerchi, pneumatici e loro sostituzione, bilanciatura e cambio di valvole, dischi freno, pastiglie, convergenza ed equilibratura, controllo della batteria, della fanaleria e molto altro.
E’ ben non lasciarsi cogliere impreparati durante le vacanze o in viaggio, se la macchina si ferma si è costretti a fare tutto in fretta, a costi ben maggiori. E’ solo un consiglio: naturalmente, prevenire è meglio che “abbozzare”; prendiamo esempio da due personaggi assurti in queste ore agli onori della cronaca. Il primo è un imprenditore finlandese, che ha modificato un pick-up Chevrolet El Camino del 1987, per farlo funzionare a… gas di legno.
 
pickup_legna021
 

Operazione bizzarra ma non certo folle: gli attuali generatori di gas di legno sono efficienti e riescono ad estrarre da questo materiale oltre il 75 per cento dell’energia combustibile.
Il sistema utilizzato, concede alla creatura meccanica un’autonomia di 125 miglia, pari ad oltre 200 km, grazie ad un pieno da 80 kg di legna. Grazie all’abbondante spazio di carico, l’auto stufa dell’eclettico imprenditore finnico, può trasportare abbastanza legna da coprire un percorso di 800 miglia! Risparmio!
 
La stessa cosa deve aver pensato un altro eroe del rinnovamento tecno-ecologico: un anziano signore cinese, ha costruito manualmente la prima Lamborghini Aventador completamente elettrica, per accompagnare a scuola il nipotino.
 
Aventador_elet_01
 
Si tratta, ovviamente, di una simpatica replica in sedicesimo, forgiata con lamiere d’acciaio inossidabile battute a mano, ed è costata meno di 600 euro! Velocità? Circa 60 chilometri l’ora, grazie all’alimentazione di 5 batterie al piombo. Per ora il piccolo capolavoro made in China non è omologato per circolare su strada, ma nonostante tutto l’intrepido vecchietto ha sfidato la polizia locale per accompagnare a scuola il ragazzino.
Meditate, gente, meditate: se il prezzo dei combustibili ordinari continuerà a salire, bisognerà pur correre ai ripari, fortunato chi possiede una stalla attrezzata, potrà sempre ricorrere a muli e cavalli!

Lascia un commento