Peugeot, Citroën e DS: questione di consumi…

Peugeot, Citroën e DS: questione di consumi…

Nel rispetto dell’impegno assunto, Groupe PSA pubblica i risultati delle misure derivate dal protocollo di test definito con Transport & Environment (T&E) e France Nature Environnement (FNE). Questo protocollo ha permesso di effettuare le misure di 58 modelli del Gruppo in condizioni di utilizzo reale, sotto il controllo dell’ente di certificazione Bureau Veritas, che attesta l’affidabilità e l’integrità dei risultati. Le misurazioni così ottenute sui 58 modelli permettono di stimare il consumo in condizioni di utilizzo reale per più di 1000 versioni dei marchi Peugeot, Citroën e DS. Questo valore viene stabilito mediante un calcolo sulla base di uno stesso modello, motore e cambio, integrando 3 varianti: la carrozzeria, il livello di allestimento e la misura degli pneumatici. Peugeot, Citroën e DS propongono dunque così ai loro clienti di verificare il consumo medio del loro veicolo nell’uso reale, collegandosi al sito Internet. Un modulo interattivo permetterà al cliente di accedere alle informazioni, una volta indicate le caratteristiche del suo veicolo (modello, livello di allestimento, motore, cambio e tipo di pneumatici). Inoltre, un configuratore darà a ciascun cliente la possibilità di stimare il consumo del veicolo in funzione delle sue abitudini di utilizzo (numero di passeggeri, carico, tipo di guida, …). Inizialmente, il configuratore è accessibile sui siti dei Marchi di 6 paesi: Francia, Germania, Regno Unito, Italia, Spagna e Svizzera. La sua disponibilità sarà estesa progressivamente al resto d’Europa. Il protocollo, ispirato al progetto europeo RDE “Real Driving Emissions”, misura il consumo di carburante grazie ad un apparecchio portatile installato sul veicolo (PEMS*). Le rilevazioni dei consumi dei 58 modelli sono state effettuate su strade pubbliche aperte alla circolazione (23 km in città, 40 km su strada e 30 km su autostrada) in condizioni di guida reali (uso del climatizzatore, trasporto dei bagagli e dei passeggeri, pendenze, ecc…).

Lascia un commento