Mercedes, l’elettrico è a Brema

Mercedes, l’elettrico è a Brema

Mercedes-Benz compie un nuovo importante passo verso la realizzazione della propria offensiva elettrica: il primo modello di serie del nuovo marchio EQ dovrebbe entrare in produzione a fine decennio presso lo stabilimento Mercedes-Benz di Brema. Il modello di serie si baserà sulla show car EQ, un veicolo elettrico con il look di un SUV coupé sportivo, presentato a settembre in occasione del ‘Mondial de l’Automobile 2016’ di Parigi. Con fino a 500 chilometri di autonomia ed i tipici punti di forza di Mercedes-Benz (sicurezza, comfort, funzionalità e connettività) la show car è precursore di una nuova era. Il marchio EQ è parte integrante e fondamentale della strategia aziendale per la mobilità del futuro, sintetizzata con il concetto di CASE. Quattro lettere che ne rappresentano i pilastri: collegamento in rete (Connected), autonomia (Autonomous), flessibilità di utilizzo (Shared & Services) e trazione elettrica (Electric), e che l’azienda promuove ed interconnette in modo intelligente.

Generation EQ, 2016
Mercedes-Benz Cars prevede di introdurre sul mercato oltre dieci veicoli completamente elettrici entro il 2025, che potranno essere realizzati all’interno della rete di produzione globale esistente con sedi dislocate in quattro continenti. “A livello di produzione ci stiamo concentrando in modo particolare sull’implementazione della nostra offensiva elettrica, valutando le capacità produttive di tutti gli stabilimenti di Mercedes-Benz Cars. A Brema abbiamo già dato il via ad un’intensa fase di preparazione. In generale abbiamo organizzato la nostra produzione con un livello di flessibilità tale da consentirci di rispondere prontamente ad un aumento della domanda dei Clienti nei nostri mercati”, ha dichiarato Markus Schäfer, Membro del Divisional Board di Mercedes-Benz Cars, Production and Supply Chain Management.

Lascia un commento