Nissan, quando la mobilità elettrica è più… easy

Nissan, quando la mobilità elettrica è più… easy

Mobilità elettrica? Sì, grazie! Le risposte le fornisce Nissan con il primo sistema di gestione e consulenza integrata per la mobilità elettrica in Europa, Easy. Ideato da Nissan Italia e FCS Mobility, il progetto prevede una analisi di mobilità, due diligence energetiche e anche piani di mobilità urbana e aziendale, studia e propone le soluzioni e le tecnologie economicamente sostenibili per lo spostamento delle persone e delle merci con i veicoli 100% elettrici della gamma Nissan.
La prima è la SMART WALL BOX, un caricabatterie intelligente che gestisce i flussi energetici durante la fase di ricarica, adattandosi ai picchi energetici, ottimizzando la quantità di energia disponibile prevista dal contatore. Sono state ideate, progettate e prodotte due tipologie di Smart Wall Box: DOMUS, prevalentemente destinate alle abitazioni e ai box privati o condominiali, e WORK.

news__nissan_marchio__981__
Poi c’è il ROLLER, il primo cavo retraibile fissato a parete, che consente di ricaricare il veicolo 100% elettrico in perfetta semplicità e pulizia. Tale cavo viene fornito unitamente alla Smart Wall Box “EASY”, distinto per DOMUS e WORK, sostituendo il cavo in dotazione del veicolo e facilitando al massimo le operazioni di ricarica.
Infine il CONTABILIZZATORE o CONTA kW infine è stato realizzato per misurare i consumi e meglio monitorare i vantaggi energetici dei veicoli elettrici, o forse il parco veicoli 100% elettrici, utilizzati per il lavoro. Allo stesso tempo in ambito domestico o condominiale consente il monitoraggio dei kW consumati e quindi l’addebito del consumo energetico utilizzato.
“Siamo tutti chiamati a ridurre l’impatto ambientale negli agglomerati urbani”, ha dichiarato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia. “Ma oltre ai benefici ambientali, in Nissan crediamo che la mobilità elettrica si debba sviluppare anche per i suoi indubbi vantaggi economici che consistono nel dimezzare la spesa media per 100 km di carburante rispetto ad un veicolo tradizionale a benzina”, ha concluso Mattucci.

Lascia un commento