Challenges e Renault, viaggio nella mobilità del futuro

Challenges e Renault, viaggio nella mobilità del futuro

Guidare o lasciarsi guidare? Il futuro non solo ci dà queste opzioni, ma ci permette anche di scegliere come vogliamo trascorrere il tempo a bordo del veicolo. Sull’onda di queste tendenze, in collaborazione con il gruppo editoriale Challenges, il Gruppo Renault svela il concept Augmented Editorial Experience (AEX) al Salone dell’Auto di Parigi. L’AEX rappresenta una visione del futuro dei contenuti editoriali che apre la strada a una nuova era di esperienze sofisticate a bordo dei veicoli, per reinventare il tempo trascorso in viaggio.
Mentre la mobilità continua ad evolvere e l’assistenza alla guida aumenta, grazie alle auto connesse ed autonome, i passeggeri andranno alla ricerca di esperienze a bordo sempre più arricchenti, per trarre il massimo vantaggio dal tempo trascorso nel veicolo, sia a titolo personale che professionale. Per facilitare questo cambiamento epocale, il Gruppo Renault ha investito puntando sul Gruppo Challenges, gruppo editoriale francese, per collaborare alla creazione di nuove esperienze multimediali per la mobilità e, nel contempo, esplorare nuove opportunità di business.


Nelle situazioni di guida autonoma, l’AEX è in grado di offrire un accesso facilitato e interattivo tramite comando vocale a contenuti affidabili e di alta qualità. Si tratta di un’esperienza conversazionale che comprende contesti di localizzazione (location-aware), personalizzazione e interazione. L’unicità di questo concept è nei contenuti affidabili e nella delivery adatta alle circostanze.A seconda dell’ora, del posto in cui si trova il veicolo e che il conducente sia solo o meno, il sistema suggerisce proattivamente contenuti da ascoltare o condividere sui social media per i passeggeri, singolarmente o congiuntamente, e acquisisce informazioni sulle loro abitudini per facilitare l’interazione con il mondo esterno durante il viaggio.
Franck Louis-Victor, Direttore Alliance Global, Servizi Connessi, ha affermato:
«Connesso al cloud e dotato di intelligenza artificiale, il veicolo diventa uno spazio personalizzato, high-tech, interattivo. Domani, con l’AEX, con esperienze a bordo ottimizzate e nuovi contenuti premium arricchiti che si muovono insieme a voi, il veicolo diventerà il dispositivo per eccellenza. Una combinazione più unica che rara per trasformare il tempo degli spostamenti in un’esperienza di apprendimento e un viaggio destinato a portare i passeggeri ben oltre la loro destinazione».


Questo concept ha visto la luce al Salone dell’Auto di Parigi con un’esperienza di contenuti immersivi realistici, creati con il supporto del Gruppo Challenges che comprende cinque riviste – Challenges, Sciences & Avenir, La Recherche, L’Histoire e Historia – e del Gruppo Publicis per quanto riguarda la concettualizzazione e lo sviluppo dei prodotti.

Lascia un commento