Mercato Europa: l’auto cresce per il settimo mese

Mercato Europa: l’auto cresce per il settimo mese

ACEA rende noti i dati relativi il mercato dell’auto in Europa, per i primi tre mesi dell’anno in corso. L’accorta analisi rivela un trend positivo: +8,1% con 3.353.180 immatricolazioni contro le 3.101.196 del 2013. La segmentazione delle cifre esaurisce il discorso in termini più precisi: i mercati d’Olanda, Svizzera e Belgio, altri cinque, tra cui Francia, Germania e Italia, crescono, ma meno della media europea, gli ulteriori “territori commerciali” considerati (EU28 + EFTA), registrano tutti segno favorevole.
Marzo poi il settimo mese consecutivo di crescita, le 1.489.796 immatricolazioni segnano, infatti, un incremento del 10,4% rispetto alle 1.349.660 dello stesso periodo 2013.
“Si sta consolidando l’inversione di tendenza del mercato europeo dell’auto, grazie al contributo dei 5 Major Markets (Italia, Francia, Spagna, Germania, Gran Bretagna), tutti positivi, anche se con dinamiche diverse” – ha commentato Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE, l’Associazione dei Costruttori esteri in Italia.
“In Italia, i risultati in crescita sono direttamente influenzati dal rinnovo stagionale del parco Rent a Car e da alcuni anticipi dei Noleggi a Lungo Termine, dopo il prolungamento dei contratti per effetto della crisi. La conseguenza è stata in marzo il calo del segmento dei privati al 58% di quota, la più bassa nella storia dell’automobile in Italia, ma soprattutto testimone del fatto che le vendite alle famiglie sono rimaste stagnanti ai livelli dello scorso anno, mantenendo acute le sofferenze delle Concessionarie”.

Lascia un commento