Suzuki: 12 mesi di successi commerciali

Suzuki: 12 mesi di successi commerciali

Suzuki Motor Corporation ha ufficializzato i risultati consolidati dell’esercizio aprile 2013 – marzo 2014, dati di tutto rispetto in un mercato in ripresa ma ancora incerto.
Grazie alla crescita in Giappone, Asia ed Europa, il fatturato netto consolidato dell’esercizio fiscale considerato raggiunge i 2.938,3 miliardi di Yen (21,8 miliardi di Euro), segnando un aumento del 14% in percentuale e un incremento in valore assoluto di 360 miliardi di Yen (2,7 miliardi di Euro) rispetto all’esercizio precedente.
Il fatturato consolidato del mercato domestico giapponese, ha raggiunto quota 1.132,7 miliardi di Yen (8,4 miliardi d’Euro) pari ad un incremento dell’8,8% in percentuale e di 91,8 miliardi di Yen (680 milioni di Euro) in valore assoluto rispetto all’esercizio precedente, compensando il calo delle vendite dei veicoli OEM con quelli a marchio Suzuki. Il fatturato consolidato all’estero ha invece raggiunto un totale di 1.805,6 miliardi di Yen (13,3 miliardi di Euro) crescendo del 17,4% rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente per un valore di 268,2 miliardi di Yen (2 miliardi di Euro).

Suzuki Swift
In termini di risultati consolidati, l’utile operativo ammonta a 187,7 miliardi di Yen (1,4 miliardi di Euro) con una crescita del 29,9% pari a 43,1 miliardi di Yen (319 milioni di Euro) rispetto all’esercizio precedente, mentre l’utile della gestione ordinaria è aumentato di 42,2 miliardi di Yen (+27,2% pari a 313 milioni di Euro) rispetto all’esercizio precedente, passando così a 197,8 miliardi di Yen (1,4 miliardi di Euro). L’utile netto è cresciuto di 27,1 miliardi di Yen (+33,7% pari a 201 milioni di Euro) in riferimento all’esercizio precedente, attestandosi a 107,5 miliardi di Yen (796 milioni di Euro).
Il Gruppo è stato in grado di aumentare l’utile operativo grazie alla progresso della redditività in Asia e dei profitti delle esportazioni dal Giappone agevolati dal tasso di cambio favorevole.
L’ammontare dell’utile operativo, dell’utile della gestione ordinaria e dell’utile netto sono i più alti nella storia del Gruppo.
È pianificato un incremento di 4 Yen per azione dei dividendi erogati alla fine del dell’esercizio fiscale rispetto alle precedenti previsioni, per un totale di 14 Yen per azione (i dividendi per azione dell’esercizio precedente erano 10 yen per azione). Come risultato il dividendo annuale totale sarà di 24 Yen per azione con un incremento di 6 Yen per azione rispetto al precedente esercizio fiscale.

Lascia un commento