Suzuki Automobili cresce in Giappone

Suzuki Automobili cresce in Giappone

Dall’oriente arriva notizia degli ottimi risultati conseguiti da Suzuki Motor Corporation – Divisione Automobili.
Nell’anno fiscale Aprile 2013 – Marzo 2014 le vendite sul mercato Giapponese hanno raggiunto le 728.112 unità, pari ad un aumento del 8,4% rispetto all’esercizio precedente.
I bestseller di tale successo sono stati i cosiddetti “mini vehicles”: particolarmente apprezzati i modelli Spacia, Hustler e Carry che, con 646.979 unità commercializzate, hanno bilanciato la lieve perdita subita dal segmento standard, dove i volumi, per la prima volta dopo quattro anni, si sono ridotti dell’5,0% (81.133 unità vendute).

 


 

 
La produzione globale ha subito, per la prima volta negli ultimi due anni, una decrescita minima (0,7%), dovuta all’incidenza della contrazione dell’economia giapponese sulla produzione domestica (997.96 unità). La produzione estera è riuscita a bilanciare ampiamente la decrescita della produzione domestica che, per la prima volta negli ultimi 4 anni, ha subito una leggera inflessione (- 4,4%) dovuta alla contrazione del mercato interno; il trend positivo degli ultimi due esercizi fiscali ha, infatti, fatto registrare una crescita del 1,3% (1.858.933 unità fabbricate nel periodo aprile 2013 – marzo 2014).
Le esportazioni, negli ultimi tre anni, hanno evidenziato una contrazione del numero d’unità esportate (18,1% per 152.570 unità) a seguito della crisi economica patita dai principali mercati, fatta eccezione per le unità esportate verso i paesi dell’Africa e del Medio Oriente.

Lascia un commento