Volkswagen cresce negli States

Volkswagen cresce negli States


Volkswagen cresce negli States: nell’ambito della Strategia 2018, infatti, il Gruppo germanico sta implementando il proprio piano industriale oltre Atlantico.

Il Consiglio Direttivo di Volkswagen Group of America, ha deciso di assegnare la produzione del nuovo SUV medio allo stabilimento di Chattanooga, nel Tennessee. Il Gruppo investirà in totale circa 900 milioni di Dollari (643 milioni di Euro) nella produzione del SUV a sette posti di nuova concezione – di cui circa 600 milioni di Dollari (432 milioni di Euro) nello Stato del Tennessee – creando 2.000 posti di lavoro negli Stati Uniti.

“Negli ultimi anni abbiamo ottenuto ottimi risultati negli Stati Uniti che sono, e resteranno, uno dei mercati più importanti per il Gruppo Volkswagen. Ora, con il SUV medio, diamo il via alla fase di ampliamento dell’impianto di Chattanooga, e la creazione del nuovo Centro per lo Sviluppo è un segnale per il Paese” ha affermato a Wolfsburg il Prof. Dr. Martin Winterkorn, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen AG.

Chattanooga ospiterà anche il nuovo e indipendente Centro Nazionale di Sviluppo e Pianificazione di Volkswagen Group of America, che sarà il punto di riferimento per il coordinamento dei progetti nel mercato nordamericano. L’intento è quello di raccogliere le opinioni dei Clienti per poi integrarle ancora più rapidamente su modelli già esistenti o in fase di progettazione; questa decisione andrà a rafforzare l’organico della sede di Chattanooga con circa 200 ingegneri qualificati e costituisce un ulteriore tassello nel programma che il Gruppo Volkswagen ha intrapreso nella regione. Dal 2014 al 2018, infatti, il Gruppo investirà oltre 7 miliardi di Dollari negli USA e in Messico. L’obiettivo è la consegna, entro il 2018, di 800.000 veicoli negli Stati Uniti.

Lascia un commento