Volvo: chi si ferma è perduto

Volvo: chi si ferma è perduto

Volvo Cars: cambiamenti in corso. Cambiamenti che non rallenteranno negli anni a venire a dispetto del recente successo che ha portato a triplicare l’utile operativo, arrivato nel 2015 a quota 6,6 miliardi di SEK, come ha affermato Håkan Samuelsson, Presidente e CEO, che si è detto fiero di avere portato il margine dell’utile operativo dall’1,6 per cento registrato nel 2014 al 4 per cento del 2015, ma al tempo stesso ha sottolineato come il livello raggiunto non è che la metà di quanto generato dai concorrenti diretti del segmento premium.
Volvo sta implementando un piano radicale di trasformazione da 11 miliardi di USD che ha portato con sé lo sviluppo della propria architettura modulare per la costruzione dei veicoli, una nuova gamma di motori, una capacità costruttiva globale, una gamma di prodotti completamente rinnovata nonché sviluppi e innovazioni da primato assoluto per quanto riguarda sicurezza, guida autonoma e connettività

Lascia un commento