JIMNY, la quarta generazione vince e convince

JIMNY, la quarta generazione vince e convince

Suzuki JIMNY ha vinto, in Giappone, il Good Design Gold Award 2018, riconoscimento molto ambito, assegnato al prodotto che si distingue tra quelli finalisti del Good Design Best 100 per l’eccezionalità del suo design.
Introdotta sul mercato giapponese nello scorso mese di luglio, la quarta generazione di JIMNY ha ottenuto risultati straordinari nelle vendite domestiche, superando le dieci mila unità.
Non è da meno il mercato italiano dove, nell’intero mese di ottobre, il mese dopo il lancio italiano, JIMNY ha quadruplicato il dato di vendita dell’anno precedente.
Suzuki JIMNY sposa un’idea di bellezza che nasce dalla semplicità, seguendo una filosofia di design adatta a uno “strumento per professionisti”.
La sua carrozzeria squadrata, che permette al pilota di avere un’esatta percezione dell’auto e dei suoi ingombri nello spazio circostante, aumenta la manovrabilità nel fuoristrada. Questa forma rende al tempo stesso l’auto incredibilmente pratica, facendone un esempio di funzionalità che si esprime attraverso la sua capacità di carico, la sua maneggevolezza e persino la sua gamma colori.
Forte di questo successo, Suzuki continuerà a perseguire l’eccellenza nel design e a sforzarsi di proporre prodotti di grande sostanza, capaci di emozionare i Clienti.
Il nuovo Suzuki JIMNY ha una linea di grande personalità, che mantiene le proporzioni e i tratti distintivi dei suoi antenati. I tagli netti delle lamiere, il parabrezza verticale e i fari tondi – oggi a LED – sono un’eredità del passato che mantiene ancora tutta la sua validità. Con una lunghezza di soli 3.645 mm, un’elevata altezza da terra e sbalzi ridotti, JIMNY vanta eccezionali angoli di attacco (37°), di uscita (49°) e di dosso (28°) ed è imbattibile nell’off-road come negli spazi stretti, complice anche un raggio di sterzata molto contenuto.
Tutti i comandi sono robusti e possono essere facilmente utilizzati anche in inverno o sul lavoro, quando si indossano guanti pesanti. Ogni componente è realizzato con materiali di prima qualità, per garantire un’affidabilità totale nel tempo, in ogni condizione d’impiego.


L’abitabilità è sorprendente e abbattendo lo schienale posteriore frazionato si può aumentare il volume del bagagliaio fino a 830 litri. Il retro dei sedili posteriori e il vano di carico sono rivestiti in plastica, resistente e facile da pulire
Anche dal punto di vista tecnico, il progetto JIMNY rappresenta qualcosa di straordinario e rispetta la tradizione fuoristradistica ormai cinquantennale di Suzuki. Il solido telaio a traliccio è abbinato a sospensioni ad assale rigido, in grado di sopportare i colpi più duri e di assicurare sempre un buon contatto tra le ruote e il suolo.
JIMNY adotta la raffinata trazione integrale 4WD ALLGRIP PRO, che consente eventualmente di passare in breve tempo da due a quattro ruote motrici e di inserire le marce ridotte.
In questo modo, e grazie anche all’evoluto controllo della trazione LSD, al peso limitato e al generoso motore 1.5 a benzina da 103 cv, Suzuki JIMNY riesce ad arrivare in posti irraggiungibili per tutte le altre auto, facendo vivere un’esperienza di guida unica, all’insegna della libertà totale.

Lascia un commento