L’importanza di chiamarsi FOCUS

L’importanza di chiamarsi FOCUS

Frontale armonioso, design degli esterni più scultoreo e atletico, efficienza aerodinamica migliorata attraverso l’elegante profilo inferiore
Interni più spaziosi, abbinati a materiali premium, realizzati con attenzione artigianale. Le linee sono semplici e pulite, le superfici perfettamente integrate.
Disponibile in cinque porte e wagon, con esclusive possibilità di personalizzazione, in grado di incontrare le diverse esigenze e preferenze dei clienti.
Ecco le versioni: la pratica Plus, l’elegante Titanium, la sportiva ST-Line, e l’esclusiva Vignale oltre alla prima versione Crossover: la Active.
A bordo l’Adaptive Cruise Control con Stop & Go, lo Speed Sign Recognition e il Lane-Centring, per il supporto nella gestione del traffico urbano
Predictive Curve Light e Sign-based Light illumineranno al meglio ogni percorso della Focus, sia di giorno sia di notte.


Il display Head-up permette di tenere gli occhi sulla strada, grazie alla proiezione delle informazioni utili sulla superficie interna del parabrezza.
L’Active Park Assist Upgrade consente di effettuare manovre di parcheggio completamente automatizzate con la semplice pressione di un pulsante
Drive Modes di serie e miglioramento della rigidità torsionale del 20% posizionano Focus ai vertici della categoria per dinamiche di guida e comfort.


A bordo il modem integrato FordPass Connect per la connettività in movimento.
Motorizzazioni: una versione ottimizzata del pluripremiato benzina EcoBoost 1.0, e i nuovi motori diesel EcoBlue da 1.5 e 2.0 che offrono la massima efficienza in termini di consumo di carburante.
La nuova trasmissione automatica a 8 rapporti adatta la marcia allo stile di guida e può essere controllata grazie all’elegante ed ergonomica manopola.

Lascia un commento