Buick presenta la Cascada decappottabile

Buick presenta la Cascada decappottabile

Ancora notizie da Detroit che “parlano” di collaborazione tra Case e mercati “in apparenza lontani geograficamente”, ma sempre più interconnessi in un panorama di sfrenata globalizzazione: Buick presenta la Cascada decappottabile. Sviluppata in Germania e costruita in Polonia, l’elegante 4 posti, prima cabriolet Buick, dopo 25 anni, sarà in vendita negli USA nel primo trimestre del 2016.

Opel-Cascada-282253

Questa vettura è l’ennesimo esempio del rapporto di collaborazione tra i due marchi, che comprende altre vetture sviluppate congiuntamente come Buick Encore e Opel Mokka, Buick Verano e Opel Astra 4 porte, oltre a Buick Regal e Opel Insignia.
Cascada si distingue per la capote soft-top di qualità premium che si apre in soli 17 secondi, semplicemente azionando un pulsante, anche quando l’auto è in movimento fino a una velocità di 50 km/h. La 4 posti per il mercato americano è dotata di equipaggiamenti di lusso come i cerchi in lega da 20 pollici e i sedili in pelle che scivolano automaticamente in avanti per consentire di accedere facilmente alla fila posteriore. Un’altra peculiarità è il sistema di infotainment IntelliLink con schermo touch screen a colori da 7 pollici.

Buick Cascada monta l’efficientissimo motore Turbo 1.6 ECOTEC a iniezione diretta da 147 kW/200 CV. Questo quattro cilindri eroga una coppia massima di 300 Nm. La sospensione anteriore HiPerStrut (High Performance Strut) trasferisce con precisione e fluidità la potenza sulla strada, assicurando così un’esperienza di guida rilassata. Sulla Buick, il turbo di ultima generazione è abbinato a un cambio automatico a sei velocità.

In Europa, Cascada ha conquistato clienti ed esperti, ottenendo numerosi premi tra cui il Plus X Award in Germania e il Volante d’Oro in Svizzera. In Portogallo, la rivista Turbo l’ha nominata Cabriolet dell’Anno nel 2014.

Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel Group. Ha dichiarato “Continueremo a collaborare strettamente con Buick nei prossimi anni, ogni volta che sarà ragionevole farlo,” ha dichiarato Karl-Thomas Neumann. Un approccio logico, dato che entrambi i marchi rappresentano valori simili ma non si ostacolano sui mercati internazionali: Buick è presente in Nord America e Cina, Opel prevalentemente in Europa. GM ha già annunciato la produzione di un nuovo modello Buick a Rüsselsheim entro la fine del decennio.

Lascia un commento