CITROËN a “Rétromobile”: parola d’ordine “benessere”

CITROËN a  “Rétromobile”: parola d’ordine “benessere”

CITROËN sarà presente alla 40ª edizione del salone “Rétromobile”, evento imperdibile per gli appassionati di auto da collezione.
Dalla C6 Torpedo del 1931 a C4 Cactus, passando per le indimenticabili 2CV e Méhari, il pubblico potrà viaggiare attraverso la storia di CITROËN, e scoprire come il Marchio abbia dato, in ogni epoca, risposte concrete e ottimiste per facilitare e migliorare i trasporti quotidiani.
Quest’anno CITROËN ripercorre la sua storia seguendo il filo conduttore del benessere, nel DNA dei veicoli di qualsiasi epoca e caratteristica distintiva dell’identità di Marca. Ogni modello presente sullo stand testimonia la volontà di CITROËN di proporre sempre un rapporto diverso con l’auto, più intelligente, leggero e conviviale. Traspare da ogni vettura, sempre confortevole e facile da vivere.

Citroen
L’esposizione permetterà di viaggiare nel tempo e scoprire una selezione di modelli che hanno fatto la storia del Marchio, tra cui una C6 Torpedo del 1931, prima CITROËN a disporre di un motore a 6 cilindri; una GS Pallas del 1977, che rivoluzionerà il segmento delle berline di medie dimensioni grazie alla tecnologia imbarcata e a uno stile senza paragoni e una CX 2400 del 1978, prima auto in grado capace di raggiungere Nizza da Parigi con un solo pieno.
E poi ancora una Traction Avant 15/6 H, la vettura che diventerà “la regina della strada” per i francesi, una Baby Brousse, emblema del respiro internazionale di CITROËN in tutte le epoche; una 2 CV AZAM, che ha segnato l’immaginario collettivo di molte generazioni e una Méhari, icona che trasmette gioia di vivere e sensazione di libertà,
Sarà presente anche C4 Cactus, a testimoniare che anche oggi CITROËN è sinonimo di creatività al servizio del benessere.
Sarà possibile ammirare questi modelli allo stand CITROËN, padiglione 1 della Porte de Versailles, dal 4 all’8 febbraio 2015.

Lascia un commento