Ferrari California T: nuova potenza stradale

Ferrari California T: nuova potenza stradale

Renegade, California T, GT Alfieri e Huracán. Ecco le reginette italiane del made in Italy in vetrina al salone Ginevra. E la prima non è un’italiana: è una Jeep, una fuoristrada americana compatta e gobale costruita a Melfi, la seconda è una Ferrari che rappresenta un nuovo benchmark nel mondo delle sportive e non solo in termini di performace offerte dal suo V8 turbo da 4 litri e 560 cavalli, ma anche dal punto di vista tecnologico. La nuova, potente, stradale di Maranello, nasce ad un di presso della F14 T, che gareggerà in Formula 1 e promette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi! Si tratta di un record permesso da un propulsore turbo V8 ad iniezione diretta da 3.855 cm3, di nuova concezione, in grado di garantire prestazioni al top, riducendo anche consumi ed emissioni di Co2
 

 

Gli ingegneri di Maranello hanno “ingegnosamente” annullato il turbo lag, per ottenere l’immediata risposta ai comandi e, come per gli aspirati, una coppia in continua salita, grazie al software ‘Variable Boost Management’. La potenza è salita di 70 Cv, rispetto al modello precedente, ed i consumi scesi del 15%. Ne beneficiano anche le emissioni, calate a 250 gr/km sul ciclo combinato e del 20% nel rapporto CO2/cavalli (0,44 gr/cv). Livrea e proporzioni, studiate dal Centro Stile Ferrari in collaborazione con Pininfarina, non potevano certo deludere un siffatto motore: ecco, quindi, la fiancata che rimanda al mitico parafango a pontone della 250 Testa Rossa, con un disegno di gran dinamicità che si estende al posteriore, conferendo slancio all’insieme. Il posteriore si sviluppa orizzontalmente e beneficia di un intenso studio aerodinamico, con un nuovo diffusore a tre derive. Altre novità, la ridotta attività al volante e la maggiore prontezza dello sterzo, ottenute con una nuova scatola guida e un set up meccanico completamente rinnovato che garantisce riduzione di rollio e beccheggio, per un handling più diretto. La vettura si avvale anche dell’ultimo step evolutivo del controllo di trazione F1-Trac, che assicura massima accelerazione in uscita dalle curve; eccellente anche l’impianto frenante carbo-ceramico, con nuovi dischi e pastiglie in compositi, integrato con l’ESP 8.0 Premium, capace di gestire l’ABS prestazionale per spazi d’arresto estremamente ridotti, da 100 a 0 km/h in soli 34 metri.Anteprima in marzo al Salone di Ginevra, colori di lancio: blu California e il nuovo rosso California, profondo e intenso, che riprende le tonalità delle vetture classiche

 

Lascia un commento