Fiat e Jeep al Motor Show: emozioni off-road

Fiat e Jeep al Motor Show: emozioni off-road

FCA al Motor Show di Bologna propone emozioni off-road. Da vivere sul campo.
Ospitata, infatti, presso l’area esterna 49, la zona dedicata ai marchi Fiat e Jeep propone un tracciato con ostacoli e diversi fondi stradali dove vivere emozionanti test drive a bordo dei modelli 4×4 Fiat Panda Cross e Jeep Renegade. Il tutto all’insegna della massima sicurezza grazie alla presenza di piloti istruttori qualificati che condurranno le vetture nelle prove.
Accompagnati da piloti professionisti, i visitatori dell’area Fiat e Jeep potranno affrontare, in totale sicurezza, un susseguirsi continuo di ponti, rampe e passaggi con differenti fondi (legno, pietra, ghiaia) e diverse altezze, lunghezze e pendenze che metteranno in evidenza le straordinarie doti off-road di Fiat Panda Cross e Jeep Renegade.

Fiat Panda Cross (2)
Fiat Panda Cross è una vettura unica nel suo segmento in quanto unisce il sistema di trazione e le capacità tecniche di un vero fuoristrada, le prestazioni e i contenuti di un SUV, le dimensioni esterne, l’efficienza e l’agilità di una city car, e uno stile distintivo capace di mettere d’accordo razionalità ed emozione. Dunque, Panda Cross è “trasversale” perché capace di superare ogni ostacolo – grazie alla trazione integrale e al Blocco Differenziale Elettronico che per prima ha introdotto sul mercato – e anche perché attrae clienti eterogenei che in essa trovano la risposta a tutte le loro esigenze di mobilità.
Sotto riflettori anche la nuova Jeep Renegade, la prima vettura di Fiat Chrysler Automobiles che segna l’ingresso del marchio nel segmento dei SUV compatti.

141002_Renegade

Caratterizzata da una grande personalità stilistica e proporzioni adatte sia all’utilizzo in città sia su tracciati off-road, la nuova Jeep Renegade propone anche due nuovi sistemi 4×4 avanzati – Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low – che sono dotati di un esclusivo dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore e che permette di passare in modo fluido dalla trazione a due ruote motrici a quella a quattro ruote motrici, riducendo le perdite di energia quando non è necessario utilizzare la modalità 4×4 e migliorando in generale l’efficienza nei consumi.

Lascia un commento