L’Alfa Romeo al “Bremen Classic Motorshow”

L’Alfa Romeo al “Bremen Classic Motorshow”

Il “Bremen Classic Motorshow”, aperto dal 6 all’8 febbraio, segna l’inizio della stagione 2015 dei saloni europei dedicati alle automobili d’epoca. Al padiglione 5 i visitatori potranno ammirare la rassegna speciale “Eleganza italiana” dove spiccano alcuni preziosi esemplari Alfa Romeo e Fiat, quattro dei quali provengono dalle collezioni storiche dei due marchi.
In particolare, il Museo Storico Alfa Romeo di Arese (Milano) propone tre coupé sportive al Bremen Classic Motorshow. Dallo studio di design di “Nuccio” Bertone, arrivano le esclusive 2000 Sportiva (1954), prodotta solo in due esemplari, e l’avveniristica – per l’epoca – Giulia Sprint Speciale (1963). Spazio anche alla Giulietta SZ (1960) che arriva dalla Carrozzeria Zagato, famosa per la leggerezza delle sue auto: a Brema è presente nella variante di carrozzeria più rara, quella con la coda “tronca”, realizzata per ottimizzare l’aerodinamica della vettura.

150305_Fiat-8V_02
Riflettori puntati anche su un modello esclusivo appartenente al Centro Storico Fiat di Torino: l’unico esemplare della 8V con carrozzeria in vetroresina. Lo studio, presentato nel 1954 al Salone di Torino, dimostrò l’esperienza del reparto interno “Carrozzerie Speciali” con questo materiale, a quel tempo innovativo, che portava un beneficio immediato sul peso della vettura e quindi sulle prestazioni.

Lascia un commento