L’Alfa Romeo in pista a Bologna

L’Alfa Romeo in pista a Bologna

Al Motor Show scendono in pista i rombi di casa Alfa Romeo. Numerose sono le gare in pista esterna che vedranno la partecipazione, in qualità di “Safety Car”, delle potenti Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio verde e Alfa Romeo 4C. Un compito prestigioso che i due modelli hanno già ricoperto quest’anno nell’avvincente combattuto Mondiale SBK Superbike 2014 di cui, dal 2007, il marchio Alfa Romeo è Top Sponsor. Inoltre, l’Alfa Romeo 4C è stata nominata “Official Safety Car” del FIA World Touring Car Championship 2014 (WTCC), la competizione internazionale riservata alle berline derivate dalla grande serie.

AlfaRomeo-MiTo-e-Giulietta-Quadrifoglio-Verde-02
Il pubblico potrà così ammirare le straordinarie performance della supercar 4C, l’icona moderna del marchio che dà il meglio di sé proprio in pista, dove velocità, spazi di frenata ridotti e accelerazioni trasversali sono fondamentali per ottenere tempi sul giro di prim’ordine: da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi netti, 258 km/h di velocità massima, punte di decelerazioni nell’ordine di 1,2 g e punte di accelerazione laterale superiori a 1,1 g. Tutto questo si ottiene con una distribuzione ottimale dei pesi – il 40% sull’asse anteriore, il 60% su quello posteriore – e un peso totale a secco di soli 895 kg – costituiti per la maggior parte da fibra di carbonio, alluminio, acciaio e SMC – oltre ad uno straordinario rapporto peso/potenza inferiore ai 4 Kg/CV.

AlfaRomeo-MiTo-e-Giulietta-Quadrifoglio-Verde-04
In pista anche l’Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde caratterizzata da un look deciso e dalla forte personalità, oltre che per una motorizzazione esclusiva ereditata dalla supercar Alfa Romeo 4C: il 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio da 240 CV abbinato all’innovativo cambio 6 marce a doppia frizione a secco “Alfa TCT”. Dotata del selettore DNA evoluto con funzione Launch Control (l’unica del segmento a proporlo), la Giulietta Quadrifoglio Verde accelera da 0 a 100 km/h in soli 6 secondi e supera i 240 km/h di velocità massima. Prestazioni esaltanti che rendono onore al leggendario “Quadrifoglio Verde”, il simbolo che dal 1923 identifica le più performanti realizzazioni firmate Alfa Romeo, non solo quelle impegnate sui circuiti da gara di tutto il mondo ma anche alcune versioni speciali di produzione.

Lascia un commento