Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino, ecco le novità

Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino, ecco le novità

A pochi giorni dal taglio ufficiale del nastro, mercoledì 8 giugno 2016, il Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino svela le novità esposte durante la seconda edizione…
Si comincia con le 8 anteprime mondiali tra Case automobilistiche e Centri Stile: la nuova Abarth 595, Mazzanti Evantra Millecavalli l’hypercar da 400 km/h, Mole Valentino, la one off su base Tesla Model S P90D, 3 coupé concept car avveniristiche come Frangivento Asfanè, Model 5 Genesi e Mole Luce, oltre alle due novità elettriche di Idea Institute.
Alle world premiere si affiancano 20 importanti anteprime nazionali. Le attesissime Renault Scenic, Ford Edge Vignale e SEAT Ateca, le ibride Niro e Optima Hybrid di Kia, la nuova Fiat 500 S, SsangYong XLV, Infiniti QX30, le Suzuki Jimny Street e Vitara Exclusive. Mozzafiato le sportive che si presenteranno per la prima volta al pubblico italiano: Pagani Huayra BC, Ferrari GTC4Lusso, Aston Martin DB11, McLaren 570GT, Jaguar F-Type SVR, la nuova Chevrolet Camaro e la Corvette Z06 C7.R Edition, per terminare con la concept car Italdesign GTZero. E poi la Ford S-Max Vignale e l’Audi R8 Spyder.

AW_SALONE_AUTO_TORINO_logo
I 500.000 visitatori, attesi dall’8 al 12 giugno al Parco Valentino, potranno ammirare anche le recentissime novità di mercato: Alfa Romeo Giulia, Fiat Tipo e 124 Spider, Maserati Levante e la nuova Volkswagen Tiguan.
Numerosi i modelli premium e sportivi presenti come le vetture del brand Audi Sport, le serie M di BMW, Bentley Bentayga, la Vulcano Titanium di Cecomp, le Ferrari 488 Spider e F12tdf, Ford Mustang, Lamborghini Huràcan Spyder, Lotus Evora 400, Mercedes-Benz C63 AMG, Noble M600, e per finire, la Lykan protagonista del film campione d’incassi Fast and Furious 7.
Ci sarà spazio anche per l’anima racing del Salone dell’Auto di Torino, rappresentata dall’Audi R18 Le Mans, da BMW 3.0 CSL Hommage-R, dalla Mazda 787B Le Mans, dalla Škoda Fabia R5 e dalla show car Formula 1 di Pirelli.

Lascia un commento