Volkswagen Passat GTE, l’ibrida con trazione plug-in

Volkswagen Passat GTE, l’ibrida con trazione plug-in

In anteprima mondiale al Salone di Parigi, la Volkswagen presenta Passat berlina e Variant per la prima volta con trazione ibrida plug-in.
Un’auto elettrica ideale per i viaggi: la Passat GTE percorre fino a 50 km in modalità 100% elettrica E-Mode. Con il serbatoio pieno e la batteria carica si raggiunge un’autonomia di oltre 1.000 km. In pratica Parigi-Londra- Parigi senza fare rifornimento.
E in città, emissioni zero.

media-Passat GTE_DB2014AU01183
La Passat GTE è il primo modello Volkswagen ibrido plug-in disponibile nella versione berlina e Variant, è dotata di trazione anteriore e una potenza massima di sistema pari a 218 CV. Con la batteria sufficientemente carica e fino a una determinata temperatura esterna minima, la Passat GTE si avvia in modalità E-Mode. Per la Passat GTE, il consumo standard nel ciclo NEDC* sarà inferiore a 2,0 l/100 km (a fronte di meno di 45 g/km di emissioni di CO2). In modalità ibrida raggiunge una velocità di oltre 220 km/h; in quella puramente elettrica (E-Mode) è di 130 km/h.
La dotazione comprende: fari con tecnologia LED, sistema infotainment Composition Media, Front Assist e funzione di frenata di emergenza City.

media-Passat GTE_DB2014AU01171
Disponibile, a richiesta, con Active Info Display (strumentazione digitale interattiva).
E il design? Personalizzato, di catattere. Uno dei segni distintivi è rappresentato dalle luci diurne a LED a forma di C.

Lascia un commento